Holding: L’arma per creare un impero immobiliare

ditta-individuale-o-srl-unipersonale-pro-e-contro
Data
22.03.2024
Autore
Matteo Rinaldi

Una delle strategie più efficaci è quella di dividere l’azienda in diverse entità commerciali, tutte possedute e controllate da un’unica Holding.

COS’E’ VERAMENTE UNA HOLDING?

Abbiamo già parlato in diversi contributi del ruolo della Holding, illustrandone i tratti salienti sotto il profilo strategico nel mondo degli affari.

In particolare, abbiamo visto che che la Holding può detenere il controllo di altre società senza necessariamente essere coinvolta direttamente nella produzione o vendita di beni o servizi. Abbiamo altresì visto che una Holding è un’entità aziendale che svolge un ruolo strategico nel mondo degli affari, detenendo il controllo di altre società senza necessariamente essere coinvolta direttamente nella produzione o vendita di beni o servizi.

La sua funzione principale è quella di possedere azioni o quote di altre società, chiamate società operative, che si occupano delle attività commerciali effettive. La Holding può possedere il 100% della controllata o una percentuale sufficiente per esercitare il controllo decisionale.

Ogni filiale, con i propri diritti e servizi, ha una propria direzione che gestisce gli affari quotidiani. Dal punto di vista giuridico, la direzione della Holding è responsabile della supervisione della gestione delle filiali. Possono nominare e licenziare dirigenti e manager delle società operative e prendere importanti decisioni politiche, inclusa la decisione di fondersi o sciogliersi. Le persone che gestiscono la Holding non partecipano al processo decisionale quotidiano delle società operative. 

Una Holding è semplicemente una società la cui vocazione, il suo obiettivo, la sua stessa ragion d’essere è semplicemente detenere partecipazioni in altre società.

COME SI FINANZIA UNA HOLDING?

All’imprenditore, nell’ambito della creazione e costituzione della Holding, è conferito anche il potere di decidere dove indirizzare il proprio capitale. Per ottenere i fondi necessari ai propri investimenti, la Holding può emettere titoli, vendere partecipazioni delle sue filiali o ricorrere al prestito.

I fondi necessari per effettuare gli investimenti della Holding possono derivare anche da pagamenti ricevuti dalle sue controllate. Questi pagamenti assumono varie forme, tra cui dividendi, distribuzioni, pagamenti di interessi, locazioni immobiliari e prerstazioni per i servizi vari di back-office.

Nella creazione e costituzione della Holding, questi aspetti legali e fiscali giocano un ruolo centrale. La scelta strategica di costituire una Holding, l’effetto sul capitale, sui profili fiscali e sui diritti acquisiti sono tutti elementi da considerare in questo processo.

IN CHE MODO E’ INTERESSANTE IN TERMINI DI PATRIMONIO?

Ci permetterà di presentare un Gruppo societario che sarà detenuto da una Holding, e che deterrà altre partecipazioni. Ciò presenterà una situazione solida nei confronti della banca e del mercato in genreale, soprattutto per ottenere finanziamenti, ma anche per consentire la circolazione di un’impresa che detiene liquidità verso un’altra che ne ha bisogno per finanziare progetti.

Ecco perché, alla fine, le liquidità in eccesso di un’impresa figlia confluiranno in un’altra che ne ha bisogno e che sarà quindi in grado di sviluppare la propria attività. Quindi aumenterà davvero l’attività complessiva del Gruppo.

VALE SOLO PER LE GRANDI AZIENDE?

Le società Holding sono un’importante struttura aziendale che non è limitata solo alle grandi imprese, ma può essere utilizzata anche da aziende di dimensioni più contenute e persino da piccoli imprenditori con fatturati inferiore ai 10 milioni di €. Le Holding possono offrire diversi vantaggi, tra cui la possibilità di separare le attività operative da quelle finanziarie, facilitare la gestione di più unità aziendali e consentire una maggiore flessibilità nella gestione del patrimonio aziendale.

Un aspetto da considerare è che molte società quotate in borsa sono in realtà Holding, il che significa che gli investitori che acquistano azioni di queste società investono indirettamente nella struttura di controllo e non direttamente nelle attività operative. Questo aspetto può influenzare la percezione e la comprensione dell’investimento da parte degli investitori.

La struttura della Holding è apprezzata dalle grandi aziende con più unità aziendali. Prendiamo l’esempio di una grande azienda che produce e vende diversi beni di consumo, inclusi prodotti per la cura dei capelli, prodotti per la cura della pelle, prodotti per la cura del bambino, ecc. Invece di utilizzare una società con diverse divisioni, questa attività potrebbe essere strutturata con una Holding e diverse filiali. Ciascuna unità aziendale potrebbe essere gestita come una filiale separata di cui la Holding detiene una quota di maggioranza. I marchi, le attrezzature e gli immobili dell’azienda possono anche essere collocati in filiali separate, con le società operative che pagano per utilizzare i marchi, affittare le attrezzature e gli spazi per uffici.

Le Holding possono essere utilizzate anche da imprese molto più piccole o anche da singoli imprenditori. Prendiamo l’esempio di una persona che vuole  acquistare un immobile produttivo o residenziale per ricavarne un reddito da locazione. Si potrebbero costituire due entità commerciali: una SRL Immobiliare proprietaria dell’immobile e una Holding proprietaria della SRL Immobiliare.

Oggi la Holding è uno strumento fantastico, un supporto fantastico per poter investire e sviluppare asset molto velocemente.

“La creazione di una Holding può essere un passo importante per gli imprenditori e gli investitori che desiderano espandere e finanziare diversi progetti. Tuttavia, è essenziale valutare attentamente il momento giusto per istituirla. Se attualmente si ha un solo progetto o gestione limitata attraverso una singola società, potrebbe non essere necessario o conveniente creare una Holding al momento. È consigliabile attendere fino a quando si ha una struttura aziendale più solida e organizzata, necessità di finanziamenti e utili significativi da distribuire. Creare una Holding troppo presto potrebbe comportare costi aggiuntivi come la gestione contabile, spese amministrative e impegni professionali. È preferibile concentrare tempo ed energie nello sviluppo del business principale prima di considerare la creazione di una Holding. Quando sarà il momento opportuno, e ci saranno nuovi investimenti o società da considerare, sarà possibile valutare insieme la creazione di una struttura giuridica per la Holding. È importante pianificare attentamente e prendere questa decisione in base alle esigenze e alla maturità dell’azienda, evitando di creare una Holding troppo presto e generare costi e complessità inutili”.

COME FUNZIONA LA STRUTTURA MADRE-FIGLIA

La struttura madre-figlia in termini di Holding è un concetto che va oltre la semplice riduzione delle tasse. La creazione di una Holding deve essere giustificata da un interesse finanziario e immobiliare, in quanto svolge un ruolo chiave nel coordinare le attività delle società sottostanti e nel massimizzare i benefici per l’intero gruppo.

Le Holding offrono la possibilità di beneficiare di vantaggi fiscali tramite i regimi madre-figlia, che consentono di ridurre l’imposta sui dividendi che la Holding riceverebbe dalla società figlia. Questi meccanismi consentono di ottimizzare la gestione finanziaria e fiscale delle aziende coinvolte, ma devono essere utilizzati in modo legale e coerente con gli obiettivi aziendali.

È importante sottolineare che la creazione di una struttura madre-figlia non deve avvenire esclusivamente per motivi fiscali, ma deve essere supportata da una strategia aziendale ben definita. Pertanto, è fondamentale consultare esperti legali e fiscali per assicurarsi che la struttura madre-figlia sia creata e gestita in conformità con le normative vigenti e gli obiettivi aziendali.

QUALI SONO I VANTAGGI DELLA STRUTTURA HOLDING-SOCIETA’ OPERATIVA?

Ci sono diversi motivi per cui vengono utilizzate le holding. Eccone alcuni:

– RIDUZIONE DI RESPONABILITA’

Collocare le società operative e i beni da esse utilizzati in entità separate aiuta a ridurre da azioni di responsabilità. I debiti di ciascuna controllata appartengono a quella controllata. Un creditore della filiale non può accedere al patrimonio della società controllante o di un’altra filiale.

Supponiamo che i nostri imprenditori, impegnati nell’allevamento di cavalli, incontrino difficoltà finanziarie che impediscono loro di saldare i debiti con l’addestratore e il veterinario. In questo caso hanno la possibilità di citare in giudizio e pignorare i beni della filiale dedicata all’allevamento di cavalli. Non possono però toccare il patrimonio delle filiali responsabili del ristorante o del condominio, e nemmeno quello della holding.

Questa tutela giuridica, integrata nella creazione e costituzione della Holding, offre un effetto di scudo fiscale. Ciò significa che i creditori non possono attaccare direttamente il patrimonio di altre filiali che non hanno alcun legame giuridico con le difficoltà incontrate dall’allevamento di cavalli. Questa netta separazione di attività e responsabilità, definita dal codice fiscale e dalle leggi vigenti, consente alla società controllante di beneficiare di alcuni vantaggi in termini di tutela sociale e fiscale, in conformità con il suo scopo costituzionale.

– CONTROLLO DELLE RISORSE CON MENO SOLDI

Una Holding, nella sua creazione e nel suo aspetto giuridico, ha la missione di gestire le sue filiali, ma non è obbligata a detenere tutte le azioni o quote. Questa flessibilità nel detenere titoli offre alla Holding un mezzo strategico per acquisire il controllo di un’altra società e dei suoi asset, controllando al tempo stesso i costi.

Ciò si traduce in un notevole effetto finanziario. Invece di acquistare tutte le azioni della controllata, la Holding può, con una quota più modesta di azioni, esercitare un controllo significativo. Questo aspetto fiscale e finanziario, definito nel quadro delle leggi in vigore, consente alla Holding di beneficiare di una certa economia pur mantenendo un controllo effettivo sulle operazioni della sua controllata. L’integrazione di questa strategia nella scelta della costituzione della Holding ne determina i vantaggi sociali e fiscali a seconda del suo scopo.

– MINORI COSTI PER FINANZIAMENTI

Una Holding che gode di buona salute finanziaria può spesso ottenere prestiti a un tasso di interesse inferiore a quello che le sue società operative potrebbero ottenere da sole, in particolare quando la società che necessita di capitale è una start-up o un’altra attività considerata a rischio di credito.

La Holding può ottenere più facilmente il prestito e distribuire i fondi alla controllata.

– PROMUOVERE L’INNOVAZIONE

Poiché le società operative sono entità separate, c’è meno rischio nell’investire in start-up  o altre attività che sembrano rischiose.

Infatti, quando Google ha ristrutturato e creato la sua Holding, uno dei motivi addotti è stato che gli azionisti di Google erano preoccupati per gli investimenti dell’azienda in settori come la robotica, le scienze della vita e la ricerca medica.

– LA GESTIONE QUOTIDIANA NON E’ NECESSARIA

La creazione di una Holding offre l’opportunità di possedere e controllare diverse aziende attive in settori diversi, senza la necessità di una gestione quotidiana diretta da parte dei proprietari e dei dirigenti. Questo modello permette alla Holding di costruire un portafoglio diversificato, dove ogni società controllata svolge un ruolo chiave all’interno della struttura.

Grazie alla presenza di manager dedicati all’interno di ciascuna società figlia, la Holding può agire come supervisore strategico, lasciando alle controllate la gestione operativa quotidiana. Questo approccio consente ai proprietari di concentrarsi sulla visione a lungo termine e sulla strategia complessiva della Holding, senza dover avere una conoscenza dettagliata di ogni singola attività svolta dalle controllate.

In definitiva, la diversificazione delle attività all’interno di una Holding offre vantaggi fiscali e strategici, permettendo di sfruttare le competenze specializzate dei manager delle singole società per creare un quadro complessivo di successo, senza la necessità di una gestione dettagliata a livello operativo.

LA CRESCITA DEL TUO PATRIMONIO PARTE DA UNA CONSULENZA STRATEGICA

Se desideri portare la tua impresa a nuovi livelli di successo, la Consulenza Strategica offerta da Matteo Rinaldi e il suo team è ciò di cui hai bisogno. Grazie a un approccio mirato e pratico, ci impegniamo a individuare progetti che possano realmente valorizzare il tuo business, sia a breve che a lungo termine.

Il nostro iter inizia con un’attenta analisi dei documenti aziendali seguita da una sessione di consulenza di 60 minuti con Matteo Rinaldi, un esperto riconosciuto nel campo della Consulenza Strategica. Questa consulenza preliminare, al costo di 300€ + IVA, rappresenta un investimento cruciale per definire strategie efficaci e evitare costosi errori.

Esaminiamo minuziosamente la struttura giuridica della tua impresa per proporre soluzioni personalizzate e un “impianto societario” con azioni mirate in base alle tue specifiche esigenze.

Il nostro focus si rivolge in particolare agli imprenditori con un fatturato compreso tra 1,5 e 50 milioni di euro e un EBITDA di almeno il 10%, nonché alle famiglie detentrici di grandi capitali per una pianificazione finanziaria del patrimonio mobiliare e immobiliare della famiglia, offrendo loro strategie ad hoc per affrontare sfide uniche.

Per prenotare la tua sessione di Consulenza Strategica, ti invitiamo a consultare il nostro calendario per scegliere il momento più adatto. Prima dell’incontro, assicurati di fornirci i documenti fondamentali come l’atto costitutivo, i bilanci, una breve descrizione degli asset e informazioni sulla struttura societaria e gli obiettivi a lungo termine, così da garantirti un servizio di qualità superiore.

Scelgliere di investire in consulenza specializzata è spesso la decisione più saggia da considerare… – come sottolineato da una celebre citazione di Bill Gates.

SPECIALISTI QUALIFICATI PER FAR CRESCERE IL TUO BUSINESS

ESP SOCIETA’ BENEFIT, guidata da Matteo Rinaldi, si distingue nel panorama della Consulenza Strategica a Milano per il suo approccio innovativo. Mettiamo a disposizione un’ampia gamma di strumenti per la Pianificazione e la Protezione Patrimoniale, che spaziano dalle Holding in Italia e all’Estero ai Trust e Patto di Famiglia, dagli Atti di Fondazione ai Negozi di Affidamento Fiduciario e Fondi Patrimoniali. Inoltre, collaboriamo con fondi di investimento, banche e gruppi del settore finanziario e industriale, per assicurare eccellenza continua per le imprese.

Con uffici situati nel cuore di Milano, in Via Monte Napoleone, 8, siamo pronti ad accogliere gli imprenditori desiderosi di affrontare e superare le sfide del nuovo millennio.

METTIAMOCI IN CONTATTO

Vuoi ricevere una Consulenza Strategica da Matteo Rinaldi? Desideri costituire una Holding o una Società Semplice? Ti serve assistenza per un’operazione Finanziaria o sul Capitale per la tua Azienda?
Per queste o altre necessità puoi contattarci al +39 02 87348349 oppure compilando il modulo di contatto sottostante scrivendo un messaggio quanto più possibile esplicativo. Ti ricontatteremo il prima possibile.

7 + 4 =

Apri chat
💬 Hai bisogno di aiuto?
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?