Un Leveraged Buy-Out, generalmente indicato come LBO, è una transazione finanziaria in cui una società viene rilevata combinando capitale proprio e debito. Nell’ambito di un LBO, una società può essere acquisita prendendo in prestito una quantità spesso elevata liquidità per coprire il costo di acquisizione. L’acquisizione è quindi finanziata dal debito.

Se sei un imprenditore e intendi acquisire un’altra società, ti invito a proseguire la lettura di questo contributo, perché questo strumento di Private Equity potrebbe essere una valida soluzione..!!

Definizione di LBO

Il Leverage Buy-Out è un accordo finanziario che consente di acquisire un’azienda con un elevato livello di indebitamento e beneficiare così dell’effetto della leva finanziaria . Questo tipo di transazione porta a un’acquisizione della società target basata sulla leva del debito e consente di limitare il contributo azionario dell’acquirente.

Tipi di LBO

Generalmente distinguiamo quattro tipi di LBO in base alla natura dell’acquirente:

  1. Il LMBO (Leveraged Management Buy-Out) dove gli acquirenti sono dirigenti della società Target;
  2. Il LBI (Leveraged Buy-In) dove gli acquirenti sono esterni alla società Target;
  3. Il BIMBO (Buy In Management Buy-Out) dove gli acquirenti sono sia dirigenti della società Target che investitori esterni;
  4. La LBU (Leveraged Build-Up) in cui gli acquirenti desiderano ottimizzare la struttura del capitale al fine di fondere la società target con un’altra.

La società madre creata detiene quindi quote della società Target, detta anche società controllata o figlia, che mantiene la sua autonomia in termini di gestione della produzione.

Come funziona un LBO

Scegliere il Leveraged Buy-Out permette di acquisire una società a un costo minore rispetto al suo valore di mercato. Per concludere adeguatamente le operazioni finanziarie, ci si avvale dello strumento di indebitamento noto come c.d. “leva finanziaria”.

Lo strumento della “leva finanziaria” consiste nell’acquisizione di una società tramite un capitale proveniente da terzi, a patto che sussista una partecipazione limitata del compratore (ossia una somma di denaro ben specifica e pattuita inizialmente). Il capitale dovrà essere restituito in un secondo momento tramite la vendita di beni aziendali oppure grazie ai risultati dell’attività di impresa.

Il funzionamento dell’LBO è relativamente semplice.

Il primo step è di analizzare la società c.d Target. La società Target dovrà godere di ottime caratteristiche economiche: solidità finanziaria e patrimoniale, un buon bilancio e tutto ciò che può convincerti a fare un buon investimento. Fatto ciò, è necessario fondare una nuova azienda NewCo, ovvero una società veicolo. Il fondatore a questo punto si troverà due suddivisioni: il capitale investito per aver acquisito la società e una cifra che rappresenta l’indebitamento nato per via dei prestiti e di tutto ciò che era a carico della società Target.

L’acquisizione tra la società “Veicolo” e “Target” verrà rimborsata mediante i proventi della propria attività, aumentando così il rendimento del capitale proprio per gli investitori.

Il debito viene poi rimborsato mediante un trasferimento di flussi di cassa dalla società acquisita sotto forma di dividendi. In questo tipo di finanziamento il debito complessivo può essere scomposto in più tipologie e scaglionato in modo da non concentrare i rimborsi in un unico periodo. Il debito senior viene quindi rimborsato prima, mentre il debito subordinato viene rimborsato successivamente, in cambio di un rendimento più elevato.

Vantaggi e svantaggi di un LBO 

Grazie all’impiego di meccanismi di LBO è possibile acquisire una società utilizzando le risorse di quest’ultima per completarne l’acquisizione. In buona sostanza si ricorre ad un meccanismo di indebitamento derivante da finanziamenti, appositamente commisurato sulle caratteristiche di bilancio della società da acquisire. Successivamente sarà possibile estinguere l’obbligazione impiegando risorse della stessa società acquisita.

Ciò, di fatto, significa che l’acquirente ha investito solo una parte del reale valore della società acquisita poiché la restante è versata dalla stessa società obiettivo. E’ possibile individuare alcuni dei molteplici vantaggi derivanti dall’impiego di queste operazioni:

  • Riduzione dei costi grazie alle sinergie e ai rapporti che vengono a crearsi;
  • Aumento delle capacità di credito dell’investitore;
  • Valorizzazione dell’imprenditorialità dei manager, con conseguente aumento di valore dell’azienda.

In quali situazioni è più vantaggioso un LBO?

Il successo di tale operazione dipende da diversi fattori. In generale la redditività della controllata è la condizione essenziale , affinché la HOLDING possa saldare i debiti contratti per il suo acquisto. Infatti, il successo dipende dalla forza di mercato dell’azienda Target: in generale, gli LBO funzionano quando l’azienda acquisita è matura, affronta una concorrenza relativamente limitata o ha vantaggi comparativi che possono garantire la sostenibilità della sua attività.

Il LBO può essere una soluzione di capitale da considerare in caso di acquisizione da parte di dirigenti e dipendenti dell’azienda che non dispongono di mezzi finanziari sufficienti per un’acquisizione tradizionale.

Conclusioni

In sintesi , questa strategia può essere appropriata per un acquirente che non è in grado o non vuole raccogliere una quantità significativa di capitale proprio. Due presupposti sono essenziali per questo tipo di operazione: da un lato, la buona salute finanziaria della futura controllata e, dall’altro, che gli investitori abbiano sufficiente credibilità per ottenere l’appoggio di banche e investitori che possono finanziare l’operazione. Tuttavia, in ogni scenario, è necessario che l’azienda o l’entità acquisita sia redditizia e in crescita, in grado di produrre “cassa”.

Le società acquirenti si rivolgono tipicamente a realtà mature, in settori consolidati, piuttosto che a settori nascenti o più speculativi. I migliori candidati per operazioni di LBO presentano in genere flussi di cassa operativi solidi e affidabili, linee di prodotto consolidate, team di gestione forti e strategie di uscita praticabili che consentono all’acquirente di realizzare profitti.

Il vantaggio principale di un Leveraged Buy-out è che la società acquirente può acquistare un’azienda molto più grande, facendo leva su una parte relativamente piccola del proprio patrimonio. E’ fondamentale essere a conoscenza delle normative giuridiche da rispettare e soprattutto dei limiti entro cui è possibile operare; è facile, infatti, cadere in errore ed eseguire operazioni che in realtà non sono consentite dal legislatore. Per questo è sempre preferibile affidarsi a professionisti che conoscano bene la materia e i limiti di legittimità da rispettare nell’esecuzione di operazioni così complesse. 

Consulenza per il tuo caso

Bene, se ti è piaciuto questo articolo puoi visionare il mio profilo e se lo desideri potrai contattarmi al seguente indirizzo e-mail: info@matteorinaldi.net e riceverai un’analisi di pre-fattibilità gratuita e non vincolante per valutare ed eventualmente accompagnarti nell’intero processo per un operazione di Leveraged Buy-Out.

Apri chat
💬 Hai bisogno di aiuto?
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?