La Holding come strumento per il Passaggio Generazionale: un caso pratico

Analisi di Bilancio

Data
14.01.2024

Autore
Matteo Rinaldi

La Holding familiare è spesso al centro della strategia di Passaggio Patrimoniale, un aspetto vitale per l’economia italiana che vede numerose imprese gestite e possedute da un’unica famiglia.

LA STRATEGIA UTILIZZATA PER IL PASSAGGIO GENERAZIONALE

La Holding familiare è spesso al centro della strategia di Passaggio Patrimoniale, un aspetto vitale per l’economia italiana che vede numerose imprese gestite e possedute da un’unica famiglia. Infatti, le Holding rappresentano una soluzione efficace per le famiglie imprenditoriali che desiderano garantire la continuità e la prosperità delle proprie imprese nel tempo.

Questo articolo si concentra su un esempio reale di riorganizzazione societaria, mirata a facilitare il Passaggio Generazionale di un’impresa da un padre ai suoi figli. Per comprendere meglio il processo, analizziamo la storia del Sig. Luigi, un imprenditore bresciano di 74 anni, leader nel campo dell’edilizia. Grazie alla sua lungimirante gestione e alla riorganizzazione delle sue partecipazioni nella Holding, è riuscito ad assicurare un passaggio fluido e vantaggioso delle sue imprese ai suoi discendenti.

Già negli anni ’80, come pioniere nel settore delle costruzioni, l’imprenditore ha dato vita a diverse aziende, alcune delle quali poi vendute o trasferite. Nell’ambito della consulenza richiesta alla nostra società, manteneva interessi in società di prestigio come Alfa Srl, leader nel campo edilizio con una quota del 60% di sua proprietà (il rimanente 40% era suddiviso tra altri quattro soci); Gamma Spa, interamente sotto il suo controllo con una partecipazione del 100%; e Beta Immobiliare Srl, con una partecipazione maggioritaria del 51%.

L’intento principale del Sig. Luigi era di strutturare un efficace Passaggio Generazionale, trasferendo le proprie quote aziendali ai quattro figli, di età compresa tra i 24 e i 38 anni. Era chiaro che la situazione iniziale presentava una serie di complessità e inefficienze dal punto di vista societario, sia per i discendenti che per le società stesse, prima di avviare il processo di riorganizzazione successoria.

IL PASSAGGIO GENERAZIONALE E LE DIFFICOLTA’ PER I DISCENDENTI

Le sfide del Passaggio Generazionale possono essere complesse per i discendenti, soprattutto in assenza di una strategia ben definita. La distribuzione disorganizzata delle partecipazioni aziendali può generare disagi significativi.

Ad esempio, se le partecipazioni fossero divise tra le aziende operative Alfa e Beta senza una pianificazione, ciò potrebbe creare una frammentazione della proprietà. Questo scenario porta spesso a una diluizione della maggioranza azionaria precedentemente consolidata, consentendo ad altri azionisti di formare alleanze strategiche con alcuni discendenti. Immaginiamo che il 60% di partecipazione “originaria” venga frazionato in quattro quote del 15% ciascuna; la situazione di controllo cambierebbe drasticamente.

D’altra parte, se le partecipazioni fossero gestite collettivamente attraverso un’entità di Holding, la scomparsa improvvisa del “Fondatore” senza un’adeguata preparazione del passaggio generazionale, potrebbe lasciare i discendenti in una situazione di co-gestione complessa e potenzialmente conflittuale.

È quindi cruciale che le famiglie imprenditoriali considerino con attenzione l’istituzione di una Holding per facilitare il passaggio generazionale e mantenere l’armonia e l’efficienza nella gestione aziendale.

SFIDA CRUCIALE PER LE IMPRESE

Il Passaggio Generazionale rappresenta una sfida cruciale per le imprese, in quanto può portare a una compagine sociale frammentata. Questa situazione è evidente nel caso di Alfa, dove il trasferimento di partecipazioni tra attuali soci e discendenti potrebbe condurre a una eccessiva frammentazione.

Leggi anche: Perchè creare un Holding?

Una Holding ben strutturata può mitigare questi rischi, assicurando la continuità aziendale, prevenendo conflitti e permettendo una gestione più efficiente della società.

Per Alfa, Beta e Gamma, l’adozione di una Holding potrebbe rappresentare la soluzione ideale per mantenere l’efficienza decisionale. Senza un’adeguata strategia di Passaggio Generazionale, infatti, le assemblee dei soci rischiano di diventare teatro di conflitti, minando la capacità delle società di agire tempestivamente nelle decisioni operative. Pertanto, la creazione di una Holding può risultare essenziale per preservare l’integrità e l’efficienza gestionale delle imprese nel corso di transizioni generazionali.

STRATEGIA EFFICACE PER GESTIRE IL PASSAGGIO GENERAZIONALE IN UN’AZIENDA FAMILIARE

La formazione di ua Holding rappresenta una strategia efficace per gestire il Passaggio Generazionale in un’azienda familiare. Con questo approccio, è possibile conservare il valore dell’impresa e facilitare un trasferimento del controllo ordinato e strategico. Questo approccio, è possibile conservare il valore dell’impresa e facilitare un trasferimento del controllo ordinato e strategico.

Leggi anche: Come difendere il Patrimonio Aziendale

A seguito di questa visione, si è consigliato al Signor Luigi la costituzione di una Holding come unica entità per tenere insieme le partecipazioni aziendali. Questa soluzione si pone l’obiettivo di semplificare il Passaggio Generazionale, prevenendo la frammentazione del valore aziendale. La Holding offre numerosi benefici, tra cui:

  • Salvaguardare la struttura azionaria delle aziende operative, evitando che gli eredi possano vendere le loro quote a terzi;
  • Inserire un livello di controllo societario tra gli eredi e le aziende operative, garantendo così che le operazioni aziendali continuino senza interruzioni dovute a disaccordi tra gli eredi;
  • Strutturare all’interno della Holding differenti ruoli per gli eredi, a seconda del loro coinvolgimento nella gestione operativa o di eventuali percorsi professionali distinti;
  • Ottimizzare la distribuzione e l’impiego degli utili, dato che la Holding raccoglie i dividendi e può poi redistribuirli agli azionisti o reinvestirli in acquisti immobiliari o altri beni;
  • Favorire in prospettiva futura l’ingresso di partner industriali o finanziari nelle aziende operative;
  • Ridurre, con un’oculata pianificazione futura, l’onere fiscale in caso di vendita di una o più aziende (PEX);
  • Effettuare una riorganizzazione aziendale pianificando in anticipo l’impatto fiscale.

Nel contesto del Passaggio Generazionale, è stata strutturata un’operazione critica volendo “organizzare” il trasferimento delle quote aziendali del Signor Luigi ai suoi eredi. Questo processo ha risolto efficacemente le inefficienze passate. Inizialmente, l’imprenditore ha trasferito le quote di Alfa, Beta Immobiliare e Gamma in una Holding unipersonale, beneficiando della neutralità fiscale come previsto dall’articolo 177, comma 2, del Tuir.

Come risultato di tale conferimento, il Signor Luigi si è trovato a possedere il pieno controllo (100%) della Holding, che a sua volta deteneva partecipazioni significative in altre società: 60% in Alfa, 51% in Beta Immobiliare e un pieno 100% in Gamma.

In una fase successiva, l’imprenditore ha distribuito equamente l’80% delle sue quote nella Holding ai suoi quattro figli, attrraverso un patto di Famiglia, mantenendo per sé una quota minoritaria del 20%. Questa mossa ha tenuto conto di specifiche clausole statutarie della Holding, che hanno avuto un impatto diretto sulla governance e la distribuzione degli utili.

Leggi anche: Il Patto di Famiglia

Ai figli X e Y, più coinvolti nella gestione aziendale, sono stati conferiti i diritti di far parte del consiglio di amministrazione della Holding, con il Signor Luigi, eletto Presidente fino al raggiungimento dei 78 anni, e di ricoprire ruoli presidenziali in Alfa, Beta e Gamma – consolidando il loro impatto direttivo. Al Signor Luigi, inoltre, sono stati garantiti diritti amministrativi e una quota degli utili all’interno della Holding.

Al contrario, per i figli Z e U, meno interessati alla gestione attiva del gruppo, sono stati predisposti diritti agli utili più contenuti, mantenendo però la facoltà di nominare membri per il controllo legale e contabile della Holding.

Ulteriori clausole statutarie sono state messe in atto per regolare il trasferimento delle quote della Holding, prevedendo la non cessione a soggetti esterni alla famiglia senza il consenso unanime dei soci. Queste misure ben strutturate hanno contribuito a realizzare un ambiente familiare equilibrato e sereno, in linea con le aspettative del signor Luigi e con una visione prospettica per il futuro dei suoi eredi.

CONSULENZA STRATEGICA DI PRIM’ORDINE

Con una profonda esperienza trentennale, Matteo Rinaldi emerge come punto di riferimento nel panorama della Consulenza Strategica a Milano. La sua eccellenza nel navigare le sfide delle PMI all’interno dell’ecosistema imprenditoriale è cruciale per coloro che mirano all’eccellenza in settori finanziari e di governance societaria. Esperto in strutture di Holding, Matteo Rinaldi è maestro nell’assistenza durante fusioni, scissioni e acquisizioni, proponendo soluzioni personalizzate che si traducono in valore aggiunto per le imprese.

I nostri servizi di consulenza scovano opportunità uniche e sviluppano tattiche innovative basate su una solida comprensione dei settori corporate e finanziari, al fine di rafforzare le prestazioni aziendali.

Il nostro obiettivo è concentrato sugli imprenditori e le famiglie che vogliono custodire il loro patrimonio finanziario e immobiliare. Collaboriamo per strutturare o rafforzare le basi patrimoniali attraverso “modelli societari” disegnati per massimizzare l’efficienza e pianificare la successione generazionale, proteggendo gli interessi degli azionisti.

La capacità di prevedere il domani e di adattarsi ai cambiamenti è il segno distintivo dei veri leader. È essenziale anticipare le tendenze del mercato e affrontare le sfide gestionali con una strategia chiara per il futuro. Senza una governance efficace, rischi e complessità possono minare la stabilità a lungo termine. Un controllo approfondito in questi ambiti è pertanto imprescindibile.

Le imprese di successo e le famiglie consolidate si focalizzano sul loro core business, sfruttando l’expertise di professionisti qualificati per ottimizzare l’utilizzo delle loro risorse.

SVILUPPA IL TUO BUSINESS CON CONSULENZA STRATEGICA DI ALTISSIMO LIVELLO

Attraverso un approccio pragmatico e focalizzato, Matteo Rinaldi e il suo team si dedicano all’erogazione di consulenze strategiche per catalizzare la crescita della tua impresa sia nel breve che nel lungo periodo. Il nostro impegno consiste nel selezionare progetti con un potenziale concreto di generare valore aggiunto per i nostri clienti.

Il nostro processo inizia con un’analisi dettagliata dei documenti aziendali e un incontro di 60 minuti con Matteo Rinaldi, figura di spicco nella Consulenza Strategica. Questa consulenza preliminare, al costo di 300€ + IVA, è un investimento vitale per delineare strategie efficaci ed evitare errori dispendiosi.

Esaminiamo a fondo la struttura aziendale per identificare le soluzioni più appropriate alle tue esigenze, proponendo piani d’azione personalizzati e mirati.

Ci rivolgiamo particolarmente agli imprenditori con un fatturato tra 1,5 e 50 milioni di euro, e un EBITDA di almeno il 10%, così come alle famiglie che gestiscono patrimoni considerevoli, aiutandoli a confrontarsi con sfide uniche e fornendo loro strategie su misura.

Per programmare la tua Consulenza Strategica, mettiamo a disposizione un calendario per scegliere il momento migliore per l’incontro. Prima della consulenza, è necessario fornirci documenti cruciali come atto costitutivo, bilanci, descrizione sommaria degli asset e informazioni sulla struttura societaria e obiettivi a lungo termine, per garantirti un servizio di eccellenza.

“Investire in consulenza specialistica è spesso l’opzione più avveduta da prendere in considerazione…” – come enfatizzato da una celebre citazione di Bill Gates.

SPECIALISTI QUALIFICATI PER FAR CRESCERE IL TUO BUSINESS

ESP SOCIETA’ BENEFIT, guidata da Matteo Rinaldi, si distingue nel panorama della Consulenza Strategica a Milano per il suo approccio innovativo. Mettiamo a disposizione un’ampia gamma di strumenti per la Pianificazione e la Protezione Patrimoniale, che spaziano dalle Holding in Italia e all’Estero ai Trust e Patto di Famiglia, dagli Atti di Fondazione ai Negozi di Affidamento Fiduciario e Fondi Patrimoniali. Inoltre, collaboriamo con fondi di investimento, banche e gruppi del settore finanziario e industriale, per assicurare eccellenza continua per le imprese.

Con uffici situati nel cuore di Milano, in Via Monte Napoleone, 8, siamo pronti ad accogliere gli imprenditori desiderosi di affrontare e superare le sfide del nuovo millennio.

METTIAMOCI IN CONTATTO

Vuoi ricevere una Consulenza Strategica da Matteo Rinaldi? Desideri costituire una Holding o una Società Semplice? Ti serve assistenza per un’operazione Finanziaria o sul Capitale per la tua Azienda?
Per queste o altre necessità puoi contattarci al +39 02 87348349 oppure compilando il modulo di contatto sottostante scrivendo un messaggio quanto più possibile esplicativo. Ti ricontatteremo il prima possibile.

2 + 4 =

Apri chat
💬 Hai bisogno di aiuto?
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?