Il Futuro della Farmacia: Un Processo di Passaggio Generazionale da Affrontare con Successo

Analisi di Bilancio

Data
02.01.2024

Autore
Matteo Rinaldi

Per assicurare un Passaggio Generazionale di successo all’interno di una Farmacia di famiglia, è fondamentale adottare strategie innovative per tramandare valori e conoscenze e preservare la continuità aziendale e mitigare qualsivoglia rischio per l’azienda.

STRATEGIE PER UN EFFICACE PASSAGGIO GENERAZIONALE

Per preservare la contiuità aziendale, occorre pianificare strategicamente il trasferimento generazionale; un processo che favorisca la trasmissione di conoscenze e valori senza minare le fondamenta dell’impresa.

Assicurare un passaggio dell’eredità aziendale senza fratture è un’esigenza che va oltre le capacità degli strumenti successori tradizionali, rendendo imprescindibili soluzioni come i Patti di Famiglia e l’utilizzo del Holding per la tutela patrimoniale.

GARANTIRE CONTINUITA’ E SUCCESSO NELLE FARMACIE FAMILIARE

Il Passaggio Generazionale nelle Farmacia familiari, richiede un’attenta riflessione strategica. Questa transizione deve essere progettata per ridurre al minimo l’impatto sulla gestione aziendale, trasformando il cambio ai vertici in un’opportunità per rinnovare l’impresa.

Per realizzare un Passaggio Generazionale equilibrato, è fondamentale che questo non si riduca a un evento improvviso, ma si evolva in un affiancamento generazionale; una strategia che assicuri un miglioramento graduale e condiviso nel controllo aziendale. L’obiettivo di un Passaggio Generazionale dovrebbe essere scollegare il destino dell’impresa dalle dinamiche di vita del fondatore, lasciando spazio a innovazioni necessarie per competere in un mercato sempre in continua evoluzione.

In ambito familiare, il rischio di conflitti in occasione del cambio generazionale è sempre molto elevato, spesso legato a differenze di visione tra il fondatore e i successori. Per neutralizzare queste sfide e rendere fluido il passaggio, è essenziale separare identità personale del fondatore e la gestione aziendale, implementando solide strategie di Tutela Patrimoniale e incoraggiando un dialogo aperto tra le generazioni.

PIANIFICAZIONE DEL PASSAGGIO GENERAZIONALE IN FARMACIA

Il processo di Passaggio Generazionale in Farmacia richiede una scrupolosa Tutela Patrimoniale al fine di garantire risultati efficaci. Fondato su tre pilastri cruciali, questo cambiamento di conduzione richiede: una leadership competente per assicurare la continuità gestionale della farmacia; una distribuzione equa degli asset ereditari tra gli aventi diritto; e la prevenzione di dispute tra i discendenti, per preservare l’integrità familiare. Le tradizionali disposizioni testamentarie talvolta non riescono a soddisfare tali obiettivi.

La normativa di successione legittima stabilisce le quote di eredità in assenza di un Testamento. Se la Farmacia rappresenta l’elemento centrale del patrimonio, è essenziale trasferirla in modo equo tra gli eredi, mantenendo l’armonia familiare.

La complessità gestionale si accentua allorché si valutino la consistenza totale dell’eredità e le eventuali donazioni pregresse per definire le quote spettanti. Il testamento può introdurre limitazioni volte a tutelare la “quota di legittima” dei parenti prossimi, mentre le procedure legali potrebbero incidere sulla suddivisione dei beni. La quota di legittima viene quantificata basandosi sul valore dei beni al momento dell’apertura della successione, e tenuto conto di donazioni antecedenti che complicano il calcolo.

Per una transizione generazionale di successo, è necessaria una pianificazione minuziosa da intraprendere durante la gestione attiva del fondatore, affinché il passaggio di leadership avvenga con naturalezza e senza dissidi, avvalendosi di strategie opportunamente studiati.

PIANIFICAZION DEL PASSAGGIO GENERAZIONALE E TUTELA PATRIMONIALE

Da una saggia pianificazione del Passaggio Generazionale dipende il futuro delle imprese familiari. Il Codice civile italiano, con l’introduzione dell’articolo 768-bis nel 2006, ha creato un framework legale per i Patti di Famiglia, al fine di facilitare tale transizione tra le generazioni, moderando i vincoli legati ai Patti Successori. Questo percorso consente una distribuzione equa dei beni non ancora ereditati e il mantenimento dell’integrità dell’azienda di famiglia.

Leggi anche: Il Patto di Famiglia

Il Patto di Famiglia rappresenta un’opzione strategica che permette all’imprenditore di trasferire, in maniera totale o parziale, la propria attività o quote societarie ad uno o più discendenti. Allo stesso tempo, assicura la Tutela Patrimoniale dei futuri legittimari attraverso la definizione di un Atto Pubblico, con la partecipazione obbligatoria di coniuge e legittimari. Gli assegnatari assolvono ai loro doveri di legittima, compensando i legittimari attraverso pagamenti monetari o beni materiali, a meno che i legittimari stessi non rinuncino esplicitamente. Attraverso il Patto di Famiglia, si possono avviare concretamente le strategie per il Passaggio Generazionale della gestione di una Farmacia o delle quote societarie. Liquidando i diritti economici dei familiari secondo la legge, si anticipano le dinamiche della successione e si evitano disaccordi e contenziose divisioni in futuro.

Sebbene vantaggioso anche sotto il profilo fiscale, il Patto di Famiglia presenta limitazioni: tutti i legittimari devono convenire alla stipulazione; si limita al trasferimento di aziende o quote ai discendenti, escludendo altre figure familiari; i beneficiari devono compensare adeguatamente i legittimari secondo il valore assegnato al momento dell’accordo. Sfortunatamente, questa strategia non consente al titolare di valutare le capacità imprenditoriali del successore prima del definitivo trasferimento di responsabilità, rappresentando così un ostacolo all’agognata flessibilità in fase di transizione.

STRATEGIE SOCIETARIE PER IL PASSAGGIO GENERAZIONALE DELLA FARMACIA

La Tutela Patrimoniale delle Farmacie tramite modelli societari garantisce il successo di un Passaggio Generazionale. La recente riforma del 2017 ha aperto la strada alla trasformazione delle Farmacie da imprese individuali a società di capitali, consentendo anche a non farmacisti e società di diventarne proprietari, pur mantenendo la direzione di un farmacista qualificato. Questo approccio flessibile permette una gestione accurata del passaggio di testimone, personalizzando la Società in base alle esigenze del titolare di Farmacia.

Leggi anche: Una Holding per gestire Farmacie

Attraverso la regolamentazione dell’amministrazione, delle rappresentanze, del riparto degli utili e delle condizioni di trasferibilità delle quote, sia agli eredi che a terzi, è possibile garantire un’efficace gestione del Passaggio Generazionale, tutelando gli interessi di tutti gli stakeholders. Il futuro della Farmacia è un processo da affrontare con successo e la possibilità di adottare modelli societari offre le soluzioni necessarie per garantire una transizione fluida e di successo. L’aggiornamento normativo del 2017 ha risolto problemi relativi al passaggio generazionale non solo per i farmacisti, ma anche per gestori e potenziali eredi non farmacisti. La Società diventa un mezzo per preservare e gestire la proprietà della Farmacia di Famiglia, senza alterare il suo valore all’interno del patrimonio familiare.

In ambito farmaceutico, la gestione provvisoria subentrata agli eredi riveste un ruolo cruciale nella Tutela Patrimoniale e nel Passaggio Generazionale delle Farmacie. Una volta avvenuto il passaggio di testimone, il termine dei sei mesi serve non più soltanto per individuare un farmacista titolare idoneo, ma anche per rimuovere le “incompatibilità” che potrebbero ricadere sugli eredi o su un eventuale terzo acquirente. Le situazioni di incompatibilità, delineate nella Legge n. 362/91, art. 8, comma 1, includono tre possibili scenari che, se non risolti, possono portare alla sospensione del professionista farmacista per almeno un anno.

La legge n. 362/91 stabilisce diverse incompatibilità per coloro che operano nel settore farmaceutico. La prima incompatibilità riguarda la connessione con attività nel settore della produzione e informazione scientifica del farmaco, così come l’esercizio della professione medica. Successivamente, si considera l’incompatibilità per chi ricopre il ruolo di titolare, gestore, direttore o collaboratore di altra Farmacia. E infine, l’incompatibilità con qualsiasi tipo di impiego, sia pubblico sia privato, limitata di recente dalla giurisprudenza affinché riguardi solamente il socio attivamente coinvolto nella gestione. 

Un’ottima strategia per agevolare la circolazione delle quote sociali e gestire al meglio la Tutela Patrimoniale durante il Passaggio Generazionale avviene attraverso la creazione di una Società. Questo metodo è più snello rispetto al trasferimento dell’intera azienda perché la Pubblica Amministrazione deve solamente accertare che non ci siano incompatibilità tra i soci in fase di trasferimento di partecipazioni sociali.

Per assicurare un governo aziendale efficace e regolare il Passaggio Generazionale, è fondamentale introdurre nel Statuto aziendale “clausole specifiche” che disciplinino la gestione delle quote sociali, sia in vita e sia mortis causa. La conversione di un’impresa farmaceutica individuale in una forma di esercizio societario, come il conferimento di azienda” e la conseguente nascita di una nuova Società, rappresenta un assetto favorevole sia per il farmacista che per il Passaggio Generazionale.

PASSAGGIO GENERAZIONALE IN AZIENDA

La gestione del patrimonio aziendale e il meccanismo del Passaggio Generazionale sono aspetti critici nella transizione di una Farmacia di Famiglia. I modelli organizzativi previsti dal Codice civile, specificatamente per le società di persone e le società di capitali, rappresentano le principali strutture per facilitare tale transizione. L’autonomia patrimoniale limitata delle società di persone rende i soci responsabili, con il proprio patrimonio, delle obbligazioni sociali qualora il patrimonio aziendale non sia sufficiente. Questo può portare a una responsabilità personale e illimitata, tranne che nel caso di soci accomandanti.

Nei dettagli, nella S.n.c., tutti i soci sono soggetti alla responsabilità per i debiti aziendali, mentre con una S.a.s., solo gli accomandatari hanno una responsabilità illimitata. I soci accomandanti limitano invece il loro rischio al capitale conferito, senza poter gestire l’azienda. Queste differenze incidono sulla Tutela Patrimoniale di ogni socio, significativo quando si considerano le potenzialità dell’amministrazione e rappresentanza condivisa nelle società di persone. D’altro canto, le società di capitali offrono completa personalità giuridica e il socio rischia esclusivamente il capitale investito. Questa separazione tra responsabilità societaria e personale favorisce gli investitori, proteggendo i loro beni personali dai rischi aziendali. La diversa struttura amministrativa delle S.r.l., che può essere più flessibile e personalizzabile, si adatta specificamente ai diritti e alle necessità dei soci, considerando anche l’opzione di includere amministratori non soci.

In termini di circolazione delle partecipazioni, mentre nelle società di persone il trasferimento a terzi richiede il consenso unanime dei soci, nelle società di capitali le azioni o quote sono liberamente trasferibili. Tuttavia, regolamenti interni possono specificare condizioni differenti su tale movimentazione.

Leggi anche: La Holding nel Passaggio Generazionale

Scegliere il giusto tipo di società è dunque essenziale, visto che tale scelta dipende da variabili come la grandezza dell’impresa, gli obiettivi aziendali, e le esigenze di Tutela Patrimoniale per un eficace Passaggio Generazionale.

TUTELA PATRIMONIALE E PASSAGGIO GENERAZIONALE NELLA FARMACIA S.R.L.

La S.r.l. è l’opzione ideale per le piccole e medie imprese farmaceutiche che desiderano garantire una Tutela Patrimoniale e affrontare con successo il delicato processo del Passaggio Generazionale. Grazie alla sua dinamicità e personalizzabilità, questa forma societaria consente alla Farmacia, come azienda familiare, di modellare un’organizzazione perfettamente allineata con le dinamiche familiari durante il trasferimento di potere successorio.

Un metodo efficace per garantire il passaggio generazionale della guida della Farmacia è l’implementazione di specifiche clausole nello Statuto della Società. Queste possono designare preventivamente i successori alla guida aziendale, ad esempio indicando il futuro amministratore, che assumerà il ruolo all’occorrenza, superando la normativa standard di nomina degli amministratori e permettendo una transizione senza la necessità dell’intervento dei soci.

L’integrazione di soluzioni innovative per garantire la continuità aziendale e proteggere il patrimonio familiare è essenziale nel processo di Passaggio Generazionale nella Farmacia. Per consolidare la stabilità organizzativa e mantenere un equilibrio nel quadro proprietario, è possibile adottare diritti speciali che regolano la gestione e la distribuzione degli utili in caso di decesso del titolare all’interno della S.r.l.

Inoltre, l’utilizzo di clausole di riscatto o di opzione offre la possibilità di vincolare gli eredi a offrire azioni o quote agli altri soci a un prezzo prestabilito nel caso in cui si verifichi la scomparsa di un socio, garantendo così il controllo e la coerenza nel patrimonio farmaceutico. La Tutela Patrimoniale e il Passaggio Generazionale possono così essere affrontati con successo, garantendo un futuro solido alla Farmacia.

L’adozione di uno strumento societario appropriato è vitale per la governance, la Protezione del Patrimonio e il successo del Passaggio Generazionale. Tale scelta può fornire numerosi benefici, variabili a seconda del modello adottato.

PERCHÉ LE PMI PREFERISCONO LA NOSTRA ESPERIENZA

La scelta di affidarsi alla nostra esperienza per creare nella costituzione di una Holding nelle varie forme nasce, in primo luogo, dal desiderio delle PMI (Piccole e Medie Imprese) di proteggere il proprio patrimonio aziendale. Questa esigenza si manifesta in diversi modi: dalla salvaguardia contro i potenziali rischi d’impresa alla prevenzione di complicazioni legate a questioni personali, familiari, successorie e fiscali. La Holding diventa quindi un strumento strategico non solo per la Pianificazione Patrimoniale, ma anche come baluardo per la continuità aziendale nel tempo.

La distinzione della nostra consulenza risiede nell’approccio “orientato al risultato”. Questo non significa semplicemente adempiere ai doveri con diligenza, ma andare oltre. Lavoriamo con l’obiettivo di raggiungere risultati concreti e realistici, che rispecchino le ambizioni e le necessità dell’imprenditore e della propria famiglia. Il nostro impegno si traduce in un’analisi approfondita delle esigenze dell’imprenditore e nella ricerca delle migliori soluzioni per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Non ci accontentiamo della mediocrità; anzi, ci impegniamo attivamente per trovare le strategie più efficaci ed efficienti.

L’etica professionale e l’impegno verso i nostri clienti sono al centro della nostra filosofia di lavoro. Per noi, assistere un’impresa nella costituzione di una Holding è più di un semplice incarico: è un obbligo morale…!

Siamo convinti che proteggere il patrimonio di un’azienda significhi anche dare un contributo significativo alla vita delle persone che ne fanno parte. Questo ci motiva a offrire sempre il meglio, consapevoli del fatto che il nostro lavoro ha un impatto reale sul futuro delle imprese e, di conseguenza, sulla società nel suo insieme.

Bene, sei alla ricerca di una consulenza esperta? Non esitare a contattarci. Matteo Rinaldi, con la sua profonda esperienza nel settore, è pronto ad ascoltarti e a fornirti il supporto necessario. La nostra priorità è affiancarti in ogni passaggio, risolvendo qualsiasi dubbio tu possa avere e guidandoti verso il successo.

Investendo soltanto 300€ + IVA per un incontro di consulenza di 60 minuti, gli imprenditori e famiglie possono beneficiare di soluzioni personalizzate, perfettamente calibrate alle necessità concrete, e possono progettare piani d’azione confezionati su misura per evitare percorsi standardizzati e inadeguati.

 

Scopri il servizio

 

GLI SPECIALISTI QUALIFICATI PER FAR CRESCERE IL TUO BUSINESS

METTIAMOCI IN CONTATTO

Vuoi ricevere una Consulenza Strategica da Matteo Rinaldi? Desideri costituire una Holding o una Società Semplice? Ti serve assistenza per un’operazione Finanziaria o sul Capitale per la tua Azienda?
Per queste o altre necessità puoi contattarci al +39 02 87348349 oppure compilando il modulo di contatto sottostante scrivendo un messaggio quanto più possibile esplicativo. Ti ricontatteremo il prima possibile.

7 + 10 =

Apri chat
💬 Hai bisogno di aiuto?
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?